04/07/2020 ore 10:37
La polizia denuncia tre ternani sorpresi con un auto carica di arnesi da scasso
Un’auto sospetta, parcheggiata con i fari accesi, alle 3 del pomeriggio nella via sotto casa. L'auto le è sembrata del tutto simile a quella vista giorni prima vicino al condominio del quale è l’amministratrice e da dove erano state rubate delle grondaie in rame. Così la donna, una signora residente a Terni, senza un attimo di esitazione ha chiamato il 113, ed i poliziotti hanno effettivamente riscontrato che l’autovettura corrispondeva a quella descritta nella denuncia sporta proprio dalla stessa amministratrice. E mentre gli agenti e la signora erano ancora sul balcone per redigere il verbale dell’intervento, ecco che vedono tre uomini che si stanno avvicinando alla macchina sospetta. Tre individui già noti alle forze dell’ordine come assuntori di sostanze stupefacenti e autori di piccoli reati contro il patrimonio. I tre, tutti ternani, due di 41 anni ed uno di 42, sono stati fermati prima che potessero allontanarsi a bordo dell’auto e non sono stati in grado di giustificare il possesso di vari attrezzi, arnesi e persino di un’ascia che si trovavano all’interno della vettura. Le perquisizioni domiciliari in casa dei tre hanno tuttavia dato esito negativo. Nei confronti del terzetto è scattata una denuncia per possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso.

26/1/2011 ore 0:49
Torna su