04/07/2020 ore 11:18
Terni: la Monacelli (Udc) chiede quando verrà realizzata la struttura complessa di onco-ematologia al "S. Maria"
"La Giunta regionale chiarisca entro quali tempi verrà realizzata a Terni la struttura complessa di onco-ematologia". A chiederlo è Sandra Monacelli, consigliere regionale dell'Udc. "La struttura - afferma la consigliera - era già stata prevista nel 2006 da un Protocollo di intesa sottoscritto due anni dopo fra Regione e Università degli studi di Perugia. In un recente accordo con la presidente dell'esecutivo, si era poi arrivati ad ipotizzarne l'ubicazione definitiva al piano terra dell'ospedale Santa Maria, prevedendovi la degenza, il day - hospital e la struttura di autotrapianto". Nella sua interrogazione la capogruppo dell'Udc ripercorre il lungo iter del servizio, oggetto di due successive raccolte di firme di cittadini (12mila prima e 4.800 dopo) e della attività di un apposito Comitato, nato per favorire l'avvio della Struttura complessa di onco-ematologia e trapianto (Scoet), da tempo oggetto di una massiccia affluenza di pazienti, altrimenti costretti a recarsi a Perugia o fuori regione. Dopo aver evidenziato che il servizio, da una collocazione provvisoria è stato successivamente spostato ad una sede definitiva, poi rivelatasi insufficiente, la Monacelli chiede anche notizie sulla dotazione organica per il pieno funzionamento della Scoet. In particolare il capogruppo Udc domanda come la Regione intenda organizzare le degenze oltre le 24 ore (oggi inadeguato) e reperire il personale medico e paramedico necessario a garantire un servizio molto delicato, in considerazione della situazione dei pazienti e dei loro familiari.
29/1/2011 ore 0:26
Torna su