26/11/2020 ore 22:30
La polizia controlla internet point e bar tra Terni ed Orvieto, un arresto, una denuncia e due espulsi
Gli agenti della Questura hanno effettuato operazioni straordinarie di controllo del territorio, nell’ottica di prevenzione e repressione di attività illecite. Nel corso delle operazioni effettuate di sera sono stati controllati diciotto esercizi tra Terni ed Orvieto. La polizia ha posto particolare attenzione agli Internet point, i Phone center e numerosi bar. I titolari sono risultati tutti in regola per quel che riguarda le autorizzazioni per la gestione dei locali. Sono state identificate oltre cento persone; tra loro è stato individuato un cittadino albanese risultato inottemperante al dcreto di espulsione ed all’ordine del Questore di lasciare il territorio italiano ed è dunque stato arrestato. Provvedimento di espulsione del Prefetto, invece, per un albanese e per un indiano entrambi sorpresi con il permesso di soggiorno scaduto. Denuncia a piede libero per un minorenne albanese, in regola con le norme di soggiorno, che però non ha gradito il controllo degli operatori di polizia, tanto da dare in escandescenze; questo gli è costato una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale. All’operazione hanno partecipato elementi di vari Uffici della Questura: Digos, Divisione Polizia Amministrativa e Sociale, Ufficio Immigrazione, la Squadra Mobile, la Squadra Volanti, il Commissariato di Orvieto e la Polizia Postale e delle Comunicazioni, ciascuno apportando il proprio contributo.

30/10/2010 ore 1:15
Torna su