26/11/2020 ore 02:03
Bimbo di 6 anni muore a scuola, si è sentito male e nel giro di pochi minuti è spirato
Una tragedia di quelle che non vorremmo mai scrivere. La morte di una persona è sempre un fatto di estrema gravità, ma quando a morire, inspiegabilmente e all'improvviso, è un bambino di 6 anni tutto diventa ancora più grave e inaccettabile. Samuel, questo il nome del piccolo, è morto mentre stava a scuola alla Primaria "Guglielmo Marconi" che si trova nel quartiere Le Grazie. Erano le 10 di questa mattina, l'orario della ricreazione. Il bimbo, che frequentava la prima elementare, ad un certo punto ha detto alla maestra di sentirsi poco bene e di avere la necessità di andare al bagno; l'insegnante gli ha dato il permesso, ma quando ha visto che i minuti passavano e Samuel non rientrava in classe, è andata a vedere insieme ad altre colleghe cosa stesse accadendo. E qui la drammatica e bruttissima sorpresa: il corpo di Samuel era riverso in terra, il colorito della sua pelle cianotico. Alle maestre è sembrato che il bambino ancora respirasse; sono stati chiamati i soccorsi; l'ambulanza del 118 ha impiegato pochi minuti ad arrivare dal vicino ospedale ma quando il medico ha visitato il bimbo non ha potuto fare altro che constatarne l'avvenuto decesso. Tutto si è svolto nel giro di pochissimi minuti ed è culminato con la morte del piccolo Samuel. Una morte assurda, inspiegabile. Il bambino stava bene, ma sono bastati pochi, maledetti minuti a rubarlo alla vita. Scoprire le cause del suo decesso spetterà all'autopsia che verrà eseguita domani mattina (martedi 9 marzo) alle 11 all'ospedale di Terni. Sul luogo della tragedia sono arrivati i carabinieri che hanno avviato le indagini di rito.
8/3/2010 ore 17:51
Torna su