05/12/2020 ore 02:54
Terni: il sindaco Di Girolamo chiede lo stato di calamità naturale per i danni provocati dal nubifragio del 12 ottobre
Il Comune di Terni, con una lettera del sindaco Leopoldo Di Girolamo al presidente della Regione Umbria Maria Rita Lorenzetti e al Prefetto della Provincia di Terni Augusto Salustri, ha chiesto l’attivazione delle procedure necessarie per la dichiarazione dello stato di calamità naturale, per i danni subiti in occasione dell’eccezionale nubifragio dello scorso 12 ottobre. La portata straordinaria dell’evento – si legge nella lettera – ha comportato l’immediata attuazione di numerosi interventi in prima emergenza che hanno interessato l’intero sistema viario, i parchi e i giardini pubblici, l’area turistica della cascata delle Marmore con l’anticipo di ingenti somme, superiori a 500.000 euro. Oltre ai beni pubblici sono risultati danneggiate le attività produttive dei settori dell’industria, del commercio, dell’artigianato e dell’agricoltura, diverse unità immobiliari residenziali e numerosi beni mobili.
(Foto di repertorio)
29/10/2009 ore 17:02
Torna su