26/11/2020 ore 02:04
Ambiente: Terni si conferma nelle zone alte della classifica di "Ecosistema Urbano 2009"
E' stato presentato il rapporto riguardante "Ecosistema Urbano 2009", l'annuale ricerca di Legambiente e Sole 24 Ore sulla sostenibilità delle nostre città. Perugia si piazza al 14esimo posto, Terni al 31esimo. Posizioni dignitosissime, anche se si può ancora migliorare. La graduatoria finale della qualità ecologica dei 103 capoluoghi di provincia italiani, stilata in collaborazione con il centro studi Ambiente Italia emerge dall'incrocio di oltre 125 mila dati ricavati da informazioni e statistiche riferite a 125 parametri che vanno dall'affidabilità del trasporto urbano alla superficie verde per abitante, dall'efficienza del sistema idrico alla qualità dell'aria, dai chilometri di piste ciclabili alla quantità di acque reflue depurate, dalla diffusione delle energie rinnovabili alla gestione dei rifiuti e alla loro raccolta differenziata. In testa alla classifica di Ecosistema urbano 2009 c'è una conferma: Belluno, seguita da Siena e Trento. Ecosistema Urbano si propone di stimolare positivamente i comuni italiani all’adozione di politiche di sostenibilità, fornendo accurati esempi di pratiche sostenibili in altre città del mondo; tuttavia, rivolge critiche puntuali agli assessorati comunali, producendo gli indicatori specifici in grave difetto. A livello nazionale, viene stigmatizzato come la produzione di spazzatura sia aumentata di un chilo a persona dallo scorso anno: un passo indietro rispetto all’obiettivo di ridurla. I parametri per “essere in Europa” sono: media annuale polveri sottili a 25 mg/m3, raccolta differenziata al 50% (= bassa produzione di rifiuti), consumi di acqua a 120 litri pro-capite, 4 metri di spazio bici per abitante e crescita degli spazi interdetti alle auto. Dal testo: Tra i meriti di Belluno c’è sicuramente anche quello di migliorare da un anno all’altro le sue ecoprestazioni. L’altra faccia dell’Italia delle città si chiama Frosinone, ultima nella graduatoria di Ecosistema Urbano 2009, che occupa la coda insieme a Ragusa, Catania e Benevento. Nel capoluogo laziale parecchio smog, un trasporto pubblico quasi inesistente, un altissimo tasso di motorizzazione (73 auto ogni 100 abitanti).

26/10/2009 ore 12:52
Torna su