24/10/2020 ore 03:03
Vascigliano: a fuoco un magazzino pieno di plastica, sulla conca è calata una cappa puzzolente, che siano gli effetti dell'incendio?
Un puzzo forte. Di gomma bruciata. Una cappa che ha letteralmente coperto tutta la conca ternana: da Stroncone a Sangemini, passando per Narni e che sta creando in queste ore forti disagi a decine di migliaia di cittadini. Potrebbero essere qiesti gli effetti del grosso incendio che alle 3 di ieri mattina (giovedi) è scoppiato presso una azienda di Vascigliano e che ha tenuto impegnati fino a tarda sera decine di vigili del fuoco. Viceversa è difficile dare una spiegazione alla forte puzza di gomma bruciata che si avverte da alcune ore a Terni e in tutte le altre località della conca e che sta producendo effetti fastidiosissimi sull'aria che si respira. Il fuoco si è divorato la "Ecorifiuti" di Vascigliano di Stroncone, una azienda che si occupa della lavorazione di materie plastiche. L' incendio ha praticamente distrutto l'intero capannone di 2.500 metri quadrati, all'interno del quale erano ammasssati rottami di plastica di autovetture. Le fiamme si sono propagate in un baleno "divorando" tutto quello che c'era nel capannone. Sul luogo dell'incendio si sono portati anche i carabinieri ed i tecnici dell' Arpa, questi ultimi hanno installato strumentazioni di monitoraggio continuo per verificare l' eventuale presenza nell'aria di sostanze pericolose per la salute e per l'ambiente. I tecnici del servizio ambiente e gli agenti della Polizia provinciale sono anch'essi impegnati da stamattina per monitorare la situazione atmosferica e verificare eventuali dispersioni di sostanze inquinanti nell’aria. Allo studio vi è anche la possibilità di predisporre eventuali provvedimenti nei confronti dell’azienda riguardanti l’aspetto delle autorizzazioni al trattamento dei rifiuti. Sulle cause dell'incendio sono in corso accertamenti da parte dei carabinieri e degli agenti del nucleo di polizia giudiziaria dei vigili del fuoco.
2/7/2009 ore 21:46
Torna su