06/06/2020 ore 09:06
Amelia: casalinga 40enne denunciata per ricettazione, i carabinieri l'hanno sorpresa mentre tentava di incassare dei "gratta & vinci" rubati
E' scattata una denuncia per ricettazione. L'unica che i carabinieri potessero comminare ai danni della casalinga quarantenne di Amelia, colta in flagranza mentre tentava di cambiare un "gratta e vinci" rubato in una tabaccheria della città. Il tagliando faceva parte del blocco rubato nella notte fra il 27 ed il 28 gennaio scorsi, all'interno di un'altra tabaccheria del centro storico amerino. I carabinieri subito dopo il furto avevano allertato titolari di bar, edicole, tabaccherie ed altri esercizi commerciali del comprensorio presso i quali vengono venduti i "gratta e vinci", chiedendo loro di avvisarli immediatamente qualora si fosse presentato qualcuno ad esigere il pagamento di tagliandi vincenti. L'appello dei militari non è caduto nel vuoto, così un paio di mattine fa, il titolare di una tabaccheria del centro storico ha chiamato il 112 per segnalare la presenza nel suo negozio di una signora che aveva in mano uno dei "gratta e vinci" rubati. All'arrivo dei militari la donna, una casalinga incensurata, non ha saputo spiegare la provenienza di quel tagliando. In casa della stessa non sono stati trovati altri tagliandi, anche se si è poi scoperto che la donna il giorno prima aveva già cambiato altri due gratta e vinci in un bar di Amelia.


5/2/2009 ore 12:00
Torna su