29/05/2020 ore 13:25
Terni-Rieti: martedi 1 luglio verrà aperta la galleria di Fondo Valle che servirà a fare da by pass in attesa che venga costruito il grande ponte
Verrà aperto martedi 1° luglio il by pass-galleria di Fondo Valle al chilometro 4,8 dell’ex ss Valnerina in vista della costruzione del ponte della Terni–Rieti. E’ quanto stabilito al termine della riunione svoltasi in Provincia ed alla quale hanno partecipato l’Assessore regionale alle Infrastrutture, Giuseppe Mascio, il Presidente, Andrea Cavicchioli, l’Assessore ai Lavori pubblici del Comune di Terni, Alberto Pileri, il Vice Prefetto, Salvatore Grillo, i Sindaci di Arrone, Montefranco, Ferentillo, Polino e Scheggino, i rappresentanti dei Vigili del Fuoco, dell’Atc, del 118, dell’Anas e della società Tecnis che sta eseguendo i lavori. L'incontro era finalizzato a fare il punto della situazione sui lavori per la Terni-Rieti e ad analizzare le problematiche relative alla gestione del traffico, in considerazione delle necessità derivanti dalla costruzione del ponte nei pressi della Cascata delle Marmore. I lavori, è stato detto nella riunione, procedono secondo i programmi stabiliti e sono giunti a circa il 30% del loro totale con un termine previsto per il 2001. Finora sono state ultimate le opere sul costone roccioso per le quali era stata disposta la chiusura del traffico ed è stata presa in considerazione la situazione relativa alle esigenze per l’ulteriore fase della realizzazione del ponte. L’apertura della galleria costituirà il percorso alternativo per circa un anno, tenendo conto che la ex ss Valnerina sarà occupata dalle strutture per la costruzione del ponte stesso. La galleria misura 200 metri, sarà dotata di tutti i sistemi avanzati di illuminazione e sicurezza, verrà disegnata con un’unica corsia e con la dotazione di un semaforo intelligente che regolerà i flussi di traffico. Saranno inoltre stabiliti percorsi alternativi per i mezzi pesanti al fine di far fronte al piano di sicurezza elaborato e gestito da Anas e impresa che garantiranno l’assistenza necessaria per ogni esigenza gestionale. Si è inoltre deciso di svolgere ulteriori verifiche tecniche e di definire tutti gli adempimenti in una prossima riunione che il Presidente Cavicchioli convocherà entro la metà di giugno. “Si tratta - dichiara Cavicchioli – di un’opera particolarmente rilevante, fortemente attesa e voluta dalle istituzioni e dalla comunità locale e per questo vi è l’impegno a favorire il rispetto del programma operativo, cercando di contenere il disagio della popolazione e delle attività economiche anche con le opere di supporto realizzate e con programmi alternativi che troveranno la collaborazione di tutti i soggetti preposti”.
4/6/2008 ore 12:28
Torna su