03/06/2020 ore 06:44
Terni: dal 20 febbraio al 10 marzo a Palazzo Primavera installazioni e performances sul tema del "nodo"
La prima scuola di design del territorio a Terni, l’Italia Design Center, in collaborazione con il Comune di Terni e la GrignascoKnits, presenta installazioni e performance intorno al concetto dell’amore. In occasione degli eventi valentiniani, la città di Terni ospiterà, dal 20 febbraio al 10 marzo, presso palazzo Primavera, il tema del “nodo”. Il “nodo”, proposto molteplici volte, dall’architetto Mario Ridolfi, tra i maggiori esponenti dell’architettura italiana e ternana, ne ha fatto un argomento ricorrente nella sua filosofia progettuale e nelle sue strutture. Dal 20 febbraio al 10 marzo sarà esposto un abito costruito ad arte, secondo una particolare tecnica di lavorazione a maglia che proviene dall’antica tradizione delle isole Aran, ad ovest dell’Irlanda. Un maglione eseguito con la tecnica Aran, diventa prezioso per chi lo indossa, per il significato d’amore di ogni singolo punto realizzato, simbolo di un legame fedele e forte.Nell’ambito degli eventi che si celebreranno a Terni, città dell’amore e di San Valentino, sarà possibile rivivere questa tradizione assistendo a perfomance ed installazioni, mettendosi alla prova con ferri e gomitoli, nell’ambito dei tricot cafè.L’Italian Design Center, insieme alla GrignascoKnits, vuole che Terni, città dell’amore e di San Valentino, si faccia anche promotrice di una nuova tendenza: la riscoperta del tricotage. Tra gli eventi promossi, ci saranno, infatti, una serie di incontri, dove tutti potranno cimentarsi con ferri e gomitoli, sotto la guida di maestri dell’azienda GrignascoKnits, come Giuliano e Giusy Marelli, “fashion designer GrignascoKnits”, magliai da oltre venti anni.Inoltre l’IDC, in quanto divulgatore della cultura del design, vuole dare l’opportunità ad alcuni giovani creativi del territorio di esprimersi, attraverso quegli strumenti che del design ne fanno il proprio modus vivendi. Ecco allora che la grafica, il video, la fotografia e l’arte diventano protagonisti ed interpreti dell’amore.I protagonisti: AB & co, Arash Baba Ahmadi, BeG, Giovanni Chiarinelli, Alessandro Deflorio, Gianluca Diamanti, Flussodesign, Giuliano e Giusy Marelli, Federico Pasculli, Roberto Sabatini, Emanuele Serra, Sergio Silvi.
18/2/2008 ore 23:33
Torna su