06/06/2020 ore 19:19
Terni: rapina alla filiale della Banca Popolare di Spoleto di Borgo Rivo, ladro solitario si fa consegnare 14.000 euro e poi si da alla fuga
Una parrucca finta, una sciarpa messa ad arte a coprire il volto e il gioco è fatto. Il rapinatore che qualche ora fa ha portato a termine un colpo ai danni della filiale di Borgo Rivo della Banca Popolare di Spoleto, per modificare i propri connotati ha usato degli oggetti molto semplici, per l’appunto una sciarpa ed una parrucca. A far capire ai dipendenti della banca ed ai clienti che in quel momento si trovavano all’interno dei locali, che non si trattava di uno scherzo carnevalesco fatto in ritardo, c’era una pistola (forse giocattolo?) che l’uomo impugnava e che ha puntato contro i presenti per intimorirli. L’episodio è accaduto intorno alle 11,30: l’uomo è entrato in banca con il volto nascosto dalla sciarpa ed ha intimato agli impiegati di consegnargli il denaro contenuto nelle casse; questi hanno ubbidito e il bandito, con la stessa rapidità con la quale si era presentato all’interno dell’istituto di credito, se l’è squagliata. Nessuno ha fatto in tempo a vedere se dopo essere uscito dalla banca l’uomo sia salito a bordo di qualche macchina che lo aspettava nei paraggi o se la sua fuga sia avvenuta a piedi. Poliziotti e carabinieri, chiamati intervenuti sul posto non appena è scattato l’allarme, hanno subito attivato dei posti di blocco, ma fino a questo momento del rapinatore non ci sono tracce. Pare che il bottino della rapina ammonti a circa 15.000 euro.
Nel pomeriggio la polizia ha prelevato nella propria abitazione un uomo (che non è di origini ternane) che secondo gli inquirenti potrebbe essere l'autore della rapina.

(Foto di archivio)
7/2/2008 ore 13:59
Torna su