25/11/2020 ore 16:51
Amelia: scritte contro la polizia sui muri delle case, il sindaco Sensini annuncia l'installazione di telecamere nelle vie della città
Ad Amelia tornano le scritte offensive contro la polizia. Sono state scoperte sul muro di un palazzo del centro storico e sarebbero state fatte nottetempo da ignoti i quali hanno utilizzato della vernice rossa. Gli autori del gesto, evidentemente non contenti dell'impresa, hanno anche sfregiato i muri di un'altra palazzina situata nei pressi dove hanno "scolpito" dei segni incomprensibili. L'inquietante episodio è accaduto in via Garibaldi, una strada del centro di Amelia che collega piazza Marconi a piazza Mazzini e piazza Matteotti, a due passi dalla residenza comunale. Il palazzo preso di mira è quello Cansacchi, con tanto di storia dentro le antiche mura, che dette i natali ed ospitò una prestigiosa famiglia amerina. Oggi il palazzo appartiene ad un privato che ultimamente lo ha risistemato internamente ed anche nelle facciate deturparte dal folle gesto. Gli autori della bravata, dunque, colpiscono ancora e sempre nella stessa maniera, scegliendo la notte fonda per operare, quando il borgo è deserto e se la prendono ancora una volta con le forze dell'ordine e con le facciate appena rifatte. "A questo punto - dice il sindaco Giorgio Sensini - le telecamere di sorveglianza sono una esigenza a cui non si può più fare a meno, l'iter per metterle in funzione sta andando avanti. Certo è che tali atteggiamenti danneggiano l'intera città e scoraggiano il privato che oltretutto spende belle cifre a risistemare le facciate dentro il centro storico. E' ora di farla finita, non possiamo più tollerare questi gesti che fino ad ora sono rimasti impuniti". Gesti che ultimamente avevano toccato anche edifici pubblici con una intera parete dell'ostello della gioventù completamente imbrattata da segni simili a quelli della notte scorsa e con la facciata del museo archeologico presa di mira e trasformata in una tavolozza da disegno, oltraggiata da scritte e frasi razziste ed offensive. Ultimamente analoghi episodi si erano anche verificati - il fenomeno, in negativo, è stato messo in atto ultimamente, anche a Porchiano ed a Fornole.
15/1/2008 ore 5:50
Torna su