26/11/2020 ore 01:44
Marmore: pregiudicato si scaglia contro gli agenti che volevano arrestarlo, uno dei poliziotti finisce all'ospedale
Il personale della sezione narcotici della squadra mobile, ha tratto in arresto, in esecuzione di un provvedimento restrittivo emesso dalla Procura Generale della Repubblica di Perugia, un pluripregiudicato pugliese E. S. di 46 anni, residente a Terni. L’uomo doveva scontare un cumulo di pene di 7 mesi e 25 giorni di reclusione per reati contro il patrimonio. Rintracciato presso l’abitato di Marmore, onde sottrarsi all’arresto, E. S. si scagliava con violenza contro gli agenti serrando con una presa violenta il collo di uno di questi e procurandogli delle lesioni personali giudicate guaribili dai sanitari del pronto soccorso in 8 giorni salvo complicazioni. Il pronto intervento degli altri poliziotti, supportati dall’arrivo di una pattuglia della squadra volante, permetteva di bloccare l’uomo e di condurlo presso gli uffici della Questura dove, una volta giunto, veniva tratto in arresto anche per i reati di violenza o minaccia a pubblico ufficiale, resistenza e lesioni aggravate. Condotto presso la casa circondariale di Terni l’uomo è stato giudicato questa mattina presso il Tribunale di Terni e, riconosciuto colpevole dei reati ascrittigli; veniva quindi condannato alla pena di quattro mesi e venti giorni di reclusione. Al termine dell’udienza E.S. veniva preso in consegna dalla Polizia Penitenziaria ed accompagnato nuovamente al carcere di vocabolo Sabbione.
30/10/2007 ore 15:36
Torna su