26/11/2020 ore 19:50
Attigliano: rapinatori a volto coperto e armati di taglierino entrano nella filiale della Carior e rubano 25.000 euro
Rapina alla filiale della Cassa di Risparmio di Orvieto in piazza Vittorio Emanuele II, in pieno centro ad Attigliano. I ladri erano in due, a volto coperto ed hanno agito intorno alle 13 di ieri, quando all'interno della banca c'erano, oltre ai quattro dipendenti, tre clienti. I due individui sono entrati all'interno della filiale uno dopo l'altro, facendo attenzione a celare il proprio volto con dei passamontagna. Una volta dentro hanno estratto dei taglierini dalle tasche ed hanno intimato ai clienti di mettersi in un angolo e di non provare a reagire. Poi le loro attenzioni si sono spostate sul direttore e sugli impiegati della banca. La tecnica Ŕ stata quella di sempre: i rapinatori che, brandendo i taglierini, chiedono ai dipendenti di tirare fuori tutto il denaro contenuto nelle casse, con questi ultimi costretti ad ubbidire per paura di essere feriti. Stando a quanto riferito dai carabinieri il bottino ammonterebbe a 25.000 euro. I banditi hanno messo la refurtiva in dei sacchi e poi hanno velocemente guadagnato l'uscita, non prima di aver gridato ai presenti di aspettare qualche minuto prima di dare l'allarme. Qualcuno ha notato i due malviventi salire di corsa a bordo di una automobile che se ne Ŕ andata a tutta velocitÓ imboccando la strada che esce dal paese. Sul posto sono arrivate poco dopo alcune pattuglie dei carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Amelia, coordinati dal capitano Michele Cardone. Sono stati istituiti dei posti di blocco, in collaborazione con i militari di altre compagnie, in un raggio di diverse decine di chilometri, che per˛ non hanno permesso di intercettare l'auto dei rapinatori, che potrebbe essere entrata in autostrada o aver imboccato una delle tante strade che portano nel viterbese. Al vaglio degli inquirenti ci sono ora i filmati registrati dalle telecamere interne della banca, ma anche quelli dell'impianto di videosorveglianza del Comune di Attigliano la cui sede si affaccia sulla stessa piazza dove Ŕ ubicata la banca. I carabinieri hanno anche effettuato dei rilievi per risalire alla presenza di eventuali impronte digitali da comparare con quelle inserite dentro al "cervellone" delle forze dell'ordine. Appena una decina di giorni fa, sempre ad Attigliano era stata rapinato l'ufficio postale; nella circostanza due individui a volto parzialmente coperto e sembra senza impugnare armi, alle 8 di mattina si erano introdotti nell'ufficio ed avevano costretto la direttrice a consegnare loro 15.000 euro.
18/9/2007 ore 1:59
Torna su