26/11/2020 ore 18:47
Avviata la Conferenza sulla scuola, sono stati assegnati oltre 700.000 euro dalla Provincia agli istituti superiori
Avvio della Conferenza provinciale sulla scuola, costituzione dei distretti formativi per gli indirizzi tecnico-professionali e assegnazione di budget sperimentali ai singoli istituti secondari sono stati i punti principali approvati dal tavolo provinciale di concertazione del sistema integrato per le politiche scolastiche. Il tavolo si è riunito nella sala del Consiglio di Palazzo Bazzani e vi hanno partecipato il Presidente della Provincia di Terni, Andrea Cavicchioli, l’Assessore provinciale alle politiche formative e scolastiche, Donatella Massarelli, gli Assessori all’Istruzione del Comune di Terni e Narni, Alida Nardini e Francesco De Rebotti, i presidi, l’Ufficio scolastico regionale, i sindacati e le organizzazioni datoriali. Cogliendo l’occasione dell’avvio dell’anno scolastico, il Presidente Cavicchioli e l’Assessore Massarelli hanno formulato l’augurio di buon lavoro a tutti confermando l’impegno dell’Amministrazione provinciale, per le materie di propria competenza, ad adottare concretamente il metodo della concertazione “che ha già dato – hanno sottolineato – positivi risultati in merito a recenti decisioni adottate in tema di logistica e di programmazione generale”. Nel corso della riunione, con all’ordine del giorno le linee guida della Conferenza provinciale, la programmazione complessiva dell’attività scolastica, il rapporto con l’università, la formazione gestita da Regione e Provincia e gli assetti logistico-finanziari, è stato rimarcato l’impegno ad operare secondo le linee guida della riforma scolastica secondaria, operando soprattutto per l’ottimizzazione e l’istituzione di nuovi indirizzi e per la razionalizzazione di quello tecnico-professionale. La Provincia erogherà agli istituti una somma ammontante complessivamente a 760.000 euro finalizzati alla sperimentazione di sistemi di potenziamento e sostegno dell’autonomia scolastica secondo quanto già precedente stabilito fra tutti i soggetti interessati. Grande soddisfazione per il risultato raggiunto è stata espressa dall’Assessore Massarelli “soprattutto – ha evidenziato – per la qualità del sistema formativo e di istruzione che si sta realizzando e che deve essere monitorato, tarato e migliorato progressivamente”.
12/9/2007 ore 11:48
Torna su