02/12/2020 ore 10:53
Contratti di quartiere: in arrivo importanti lavori di riqualificazione per la zona di San Valentino a Terni
I Contratti di Quartiere porteranno grandi benefici per il quartiere di San Valentino. A dare risalto all'evento sono i consiglieri comunali dei Ds Giuliano Rossi e Giovanni Cesaroni i quali commentano con toni entusiastici la recente firma apposta sul contratto che di fatto da il via ai lvaori, dal Ministro delle Infrastrutture Di Pietro e la presidente della Regione Lorenzetti. "E’ di straordinaria importanza - dicono i due consiglieri diessini - il fatto che il Governo nazionale e la regione dell’Umbria qualche giorno fa abbiano siglato l’intesa per il cofinanziamento dei Contratti di Quartiere che interessano il nostro territorio. Nell’elenco dei contratti di quartiere interessati dall’accordo - continuano Rossi e Cesaroni - figura il cosiddetto CQ2, ovvero un progetto di sistemazione radicale di una zona ampia della città di Terni, comprendente in particolare il quartiere di San Valentino. Questo progetto era stato predisposto alcuni anni fa dalla giunta e dal consiglio comunale e ha scontato in questi anni un lungo iter procedurale che tuttavia sembra essere arrivato ad un punto di svolta, con il via libera al finanziamento appena concesso da parte del governo di Centrosinistra. Il colle valentiniano rappresenta in virtù delle sue ricchezze in special modo culturali e turistiche una zona di rilevantissimo interesse e presenta potenzialità tali da essere considerato un polo indispensabile per lo sviluppo della città di Terni. Si può senz’altro ritenere che, attraverso gli interventi previsti, l’intera area sarà oggetto di una straordinaria valorizzazione. Tali interventi, in modo particolare, saranno finalizzati alla totale riqualificazione del complesso abitativo, ormai in completo degrado, delle cosiddette “case minime”, alla sistemazione e al completamento del Centro giovanile S. Efebo, allo sviluppo dell’Università attraverso la dotazione di nuove strutture per la Facoltà di scienze politiche, destinate alle attività e ai servizi per gli studenti. L’auspicio - concludono i consiglieri Ds - è che ora si acceleri e si proceda in tempi rapidi alla concretizzazione. Sarà compito di noi consiglieri e della giunta quello di garantire che tutto avvenga secondo scadenze certe e ravvicinate e nel rispetto di quanto prestabilito".
16/3/2007 ore 11:27
Torna su