05/12/2020 ore 03:23
Terni: scoperta agenzia matrimoniale abusiva in pieno centro, arriva la polizia che fa cessare l'attività e sanziona il titolare della ditta
Aveva aperto una agenzia matrimoniale senza alcuna autorizzazione da parte della Questura, sono arrivati gli agenti che hanno sanzionato il titolare e chiuso l’attività. Nell’ambito dei servizi di prevenzione disposti dal Questore di Terni, la Squadra di Polizia Amministrativa, coordinata dal Commissario Capo Fernandez, ha sanzionato un cittadino ternano per l’abusiva conduzione di un’agenzia matrimoniale che era stata aperta in una via del centro di Terni. I poliziotti, insospettiti dalla forte diffusione pubblicitaria effettuata tramite internet e continui volantinaggi, si accorgevano che in realtà quell’agenzia matrimoniale era fasulla e che al titolare della stessa non era stata rilasciata alcuna licenza dalla Questura. Così partivano le indagini che si concludevano con una ispezione presso la sede dell’agenzia al cui ingresso era apposta una targa che reclamizzava il tipo ed il nome dell’illecita attività. A seguito del sopralluogo veniva rinvenuto materiale cartaceo, tra cui alcuni contratti attestanti l’operatività dell’agenzia che era specializzata nel garantire incontri fra le persone di diverso sesso dietro pagamento di forti compensi. Gli agenti hanno appurato infatti che per un anno di assistenza gli uomini dovevano pagare ben 1.100 euro e le donne 600, in ragione di 24 presentazioni che venivano combinate dal titolare dell’attività. All’uomo è stata contestata una violazione amministrativa ai sensi dell’art. 115 del T.u.l.p.s. per l’importo di 1.032 euro e nei confronti dello stesso è stata, altresì, disposta, con decreto emesso dal Questore, la cessazione dell’attività abusivamente condotta.
17/1/2007 ore 11:18
Torna su