27/11/2020 ore 12:14
Consorzio universitario: Orvieto entra ufficialmente nel polo ternano e narnese, il sindaco Stefano Mocio nominato vice presidente
Orvieto è entrato nel Consorzio universitario di Terni e Narni. Ieri si è riunito il Consiglio direttivo del Consorzio, unitamente al Comitato tecnico-scientifico e al Collegio sindacale. Nell'occasione è stata esaminata una vasta relazione di bilancio programmatico predisposta dal Comitato tecnico, che da il senso dell’estrema solidità del decentramento universitario ternano, con 6 Facoltà, circa 20 Corsi di laurea e oltre 3.500 studenti, in forte crescita visto il positivo andamento delle immatricolazioni per l’anno accademico 2006/2007. La relazione, congiuntamente a una scheda esplicativa in corso di redazione, sarà la base del confronto con il Ministro dell’Università Fabio Mussi, che sarà in Umbria il prossimo 4 dicembre. Il Consiglio ha poi deciso di accogliere tra i soci promotori il Comune di Orvieto, che aveva già partecipato all'ultima riunione. La municipalità orvietana sarà rappresentata dal sindaco Stefano Mocio che, su proposta del presidente del Consorzio, il sindaco di Terni Paolo Raffaelli, sarà il secondo vicepresidente dell’organismo consortile. Nei prossimi giorni i diversi soci fondatori prenderanno atto delle modifiche statutarie necessarie all’ampliamento dell’arco di rappresentanza del Consorzio medesimo, che diventerà a pieno titolo Consorzio universitario della provincia di Terni. Il Consiglio ha infine preso atto di una relazione sullo stato di avanzamento dei lavori per la realizzazione della nuova sede della Facoltà di medicina, presentata dal dottor Ciano Ricci Feliziani, e di una relazione sullo sviluppo logistico del Polo universitario ternano presentata dall’assessore comunale Alida Nardini.



23/11/2006 ore 5:14
Torna su