05/12/2020 ore 18:35
Maltempo: la città in ginocchio a seguito del nubifragio, i vigili del fuoco hanno dovuto compiere decine di interventi
Il violento nubifragio che si è abbattuto su Terni ha fatto gravi danni in città ed ha provocato forti disagi alla circolazione, sia urbana che extraurbana. Al centralino dei vigili del fuoco, tra le 14 e le 17 di ieri, sono arrivate centinaia di richieste di intervento per allagamenti. Le situazioni di maggiore disagio si sono registrate nei sottopassaggi delle zone di Toano e di Borgo Rivo dove si è accumulato mezzo metro d'acqua che ha bloccato le auto in transito. I pompieri hanno soccorso 5 persone rimaste intrappolate all'interno delle loro macchine. In molte zone della città sono saltati i tombini, mentre decine di scantinati, garage e negozi sono rimasti allagati. La pioggia mista a forte vento ha anche causato la caduta di molti alberi, mentre in varie zone sono stati segnalati rami pericolanti e anche qui i vigili del fuoco si sono dovuti prodigare per eliminare i pericoli. Le strade del centro storico, nel momento di maggiore intensità della pioggia, si sono trasformate in vari e propri torrenti e per la gente è stato difficoltoso anche camminare a piedi. Situazioni di grandi difficoltà si sono registrate anche nelle zone di Borgo Rivo, Villaggio Matteotti e Viale Guglielmi. Unico "vantaggio" derivato dagli effetti negativi del maltempo è stato quello dell'abbassamento delle polveri sottili che nei giorni scorsi erano sempre state ben oltre i limiti.
21/11/2006 ore 5:15
Torna su