04/06/2020 ore 19:06
Fabro: ripetitori per la telefonia mobile installati abusivamente? Il consigliere Buconi (Pdci) chiede alla Provincia di fare le opportune verifiche
Nuovi ripetitori per la telefonia mobile sarebbero stati installati nella zona di Fabro senza le previste autorizzazioni? Ad avanzare il sospetto è il capogruppo del Pdci in Consiglio provinciale, Danilo Buconi, il quale ha presentato un’interrogazione chiedendo all’amministrazione provinciale di verificare se nell’esecuzione di lavori di potenziamento degli impianti di alimentazione e distribuzione elettrica nei pressi della stazione ferroviaria Fabro-Ficulle a Fabro Scalo rientri anche l’istallazione di un eventuale ripetitore per telefonia cellulare. “A mio parere – afferma infatti Buconi nell’interrogazione – è ipotizzabile che in cima ad un palo della corrente elettrica, praticamente all’interno di un centro abitato, siano stati istallati piccoli ripetitori con conseguente creazione di un campo magnetico. Se questo fosse vero occorre procedere ad una verifica urgente del rispetto degli standard ambientali e delle normative di settore. Occorre inoltre appurare se siano stati richiesti agli enti competenti, e quindi dagli stessi rilasciati, tutti i pareri e i documenti necessari”. Buconi chiede infine “se si ritenga opportuno procedere con urgenza al monitoraggio della qualità dell’aria e dell’eventuale presenza di campi elettromagnetici in prossimità dell’area all’interno del centro abitato di Fabro Scalo”.
30/10/2006 ore 11:37
Torna su