23/11/2020 ore 22:30
La Provincia riapre al transito dopo i lavori la strada provinciale di Frattaguida che collega San Venanzo e Parrano con la "Marscianese"
Sabato 16 settembre, alle 11 verrà inaugurato il completamento dei lavori di pavimentazione e di sistemazione complessiva della strada provinciale n°104 “di Frattaguida”, un’arteria che insiste nei territori comunali di San Venanzo e Parrano e che collega l’ex-statale n°317 “Marscianese” al centro abitato di Parrano e, quindi, al casello autostradale di Fabro. Un’area caratterizzata da un territorio boschivo e collinare che presenta molte potenzialità di sviluppo, soprattutto nel settore agrituristico ed agro-zootecnico. Si è trattato di un intervento che ha visto impegnata la Provincia di Terni fin dal 1997. Attraverso tre stralci funzionali si è riusciti a sistemare l’arteria che presenta una lunghezza complessiva di 14 km: il primo intervento, nel 1997, registrò un investimento di 500 milioni di lire; il secondo, nel 2003, ha visto l’Ente assumersi un onere finanziario di 720 mila euro; l’ultimo, quest’anno, con lavori che si aggirano intorno ai 472.500 euro. Si è riusciti, così, a completare un intervento che ha consentito di adeguare la larghezza della carreggiata ai carichi del traffico veicolare e di procedere all’asfaltatura di tutta l’arteria con i positivi benefici che ne conseguono per la sicurezza della viabilità e dei cittadini residenti. “Si tratta di un’opera di notevole rilevanza –sottolineano il Presidente della Provincia di Terni, Andrea Cavicchioli, e la Vice Presidente ed Assessore alla “Viabilità”, Loriana Stella- che costituisce un utile supporto alle attività economiche ed alle esigenze della comunità interessata. L’intervento si inserisce nella programmazione complessiva che l’Amministrazione, di concerto con altri soggetti interessati, sta portando avanti nel comparto della viabilità”. La cerimonia di inaugurazione si terrà in località Ospedaletto, nei pressi dell’incrocio con la “Marscianese”. Interverranno, tra gli altri, Amministratori della Provincia di Terni, dei Comuni di San Venanzo e Parrano, rappresentanti della Polstrada, dei Carabinieri e, naturalmente, della comunità locale.

15/9/2006 ore 18:35
Torna su