03/06/2020 ore 10:20
Terni: il Comune investe 2 milioni e 616mila euro per il miglioramento delle strutture ed il potenziamento dei servizi del consorzio universitario
Il Comune di Terni difende il Polo universitario ternano, investendoci risorse. L'amministrazione comunale, infatti, ha giā impegnato due milioni e 616 mila euro per migliorare le strutture universitare e per potenziare i servizi utilizzati dal Polo scientifico e didattico di Terni. Un finanziamento reperito attraverso l'acquisizione di mutui e di boc, a carico del comune. Il comune, si legge in una nota di Palazzo Spada, si č fatto carico, per un milione e 350 mila euro, della ristrutturazione e il recupero funzionale dell'ex convento di Santa Cecilia, a Collescipoli, che sarā, appunto, messo a disposizione dell'universitā. L'appalto č giā stato aggiudicato, l'inizio dei lavori č previsto per ottobre. Sono giā stati completati, o sono in via di ultimazione, invece, una serie di lavori di manutenzione, sempre a carico del comune, per un importo di 250 mila euro, che hanno interessato le sedi universitarie di San Valentino, Maratta e Pentima. Palazzo Spada, tramite una apposita convenzione, contribuirā, inoltre, con 500 mila euro alla manutenzione straordinaria e alla messa in sicurezza dei locali di Pentima, recentemente acquistati dalla regione dell'Umbria e messi a disposizione del corso di laurea in Ingegneria. E' giā stato messo a punto il protocollo di intesa, invece, per la realizzazione del laboratorio di biotecnolegie con un impegno del comune di 516 mila euro giā finanziati. Per i laboratori la spesa complessiva del comune sarā di un milione e 250 mila, per un intervento totale di oltre 5 milioni di euro.
10/8/2006 ore 13:33
Torna su