05/06/2020 ore 18:54
Narni: importanti novità per via Garibaldi, dal 22 maggio multe a raffica nei confronti di chiunque non rispetterà il divieto di sosta
“Da lunedi 22 maggio in Via Garibaldi non sarà più tollerato il parcheggio selvaggio”. A garantire che la strada più centrale di Narni verrà finalmente sgombrata dalle auto in sosta è l’assessore ai Lavori Pubblici Enzo Proietti Grilli. “Ci siamo incontrati nei giorni scorsi con i commercianti ai quali abbiamo spiegato che la situazione che si trascina da anni lungo questa via non è più tollerabile e quindi – ha detto l’assessore - da lunedi prossimo i vigili avranno il compito di controllare da mattina a sera la via e di multare chiunque non rispetti il segnale di divieto di sosta”. Le automobili perennemente in sosta lungo via Garibaldi rappresentano da sempre una vera e propria spina nel fianco del Comune che fino ad oggi non aveva mai avuto il coraggio di fare il pugno duro nei confronti dei trasgressori obbligando i vigili urbani a far rispettare il divieto di sosta a suon di contravvenzioni. Per anni in Comune si è preferito chiudere un occhio e di non infierire nei confronti delle decine di automobilisti che nel corso della giornata parcheggiano la loro auto accanto al marciapiede, creando un restringimento della carreggiata e l’impossibilità al traffico di scorrere regolarmente. Ingorghi, automobili che puntualmente camminano con le ruote sopra all’altro marciapiede con il rischio di investire i pedoni e rabbia da parte dei cittadini che vedono una delle vie più belle di Narni strozzata dalle macchine. La decisione del Comune verrà accolta dunque con grande soddisfazione da parte dei narnesi, un po’ meno dai commercianti che fino ad oggi si erano opposti con ogni mezzo per evitare che si facesse rispettare il segnale di divieto di sosta che esiste da tempo in via Garibaldi. Secondo alcuni esercenti, infatti, la possibilità di parcheggiare accanto al marciapiede invoglierebbe molti più consumatori ad entrare nei negozi della zona e quindi a fare spesa. Una teoria che più volte è stata però rigettata dal Comune e smentita dagli stessi cittadini i quali hanno chiaramente detto che posteggio o non posteggio loro a Narni non ci comprerebbero nemmeno una spilla dati i prezzi alti praticati dai commercianti locali. Secondo Proietti Grilli questa spinosa faccenda che si trascinava da anni si può considerare chiusa qui e in attesa che si realizzi il progetto che prevede l’installazione di alcuni “isolotti” di legno con fioriere e panchine lungo il lato destro di via Garibaldi, da lunedì, partirà la linea dura che prevede sanzioni severe (minimo 35 euro) per chiunque parcheggerà lungo la via non rispettando il segnale di divieto.
18/5/2006 ore 5:49
Torna su