16/11/2018 ore 12:42
Truffe agli anziani: la polizia mette in guardia i cittadini e da alcuni utili consigli
Truffe agli anziani. La Polizia di Stato mette in guardia i cittadini rispetto a questo diffuso fenomeno. Il messaggfio fa riferimento, in particolare, agli anziani che vivono da soli in casa. "Criminali senza scrupoli - si legge in una nota della Polizia -, tentano in ogni modo di raggirare ignari cittadini. Non solo spacciandosi per operai della rete dell’energia elettrica o del gas, ma, addirittura, come appartenenti alle Forze dell’Ordine. Si rinnova pertanto l’invito a tenere a mente alcuni piccoli accorgimenti che potrebbero aiutare a rivelare il comportamento, quasi sempre ripetitivo, di queste persone".
I SUGGERIMENTI DELLA POLIZIA
Non aprite la porta di casa se siete soli, diffidate degli sconosciuti;
Non fatevi ingannare se conoscono il vostro nome o quello dei vostri figli, magari l’hanno letto sul campanello del citofono o vi hanno sentito parlare mentre vi tenevano d’occhio;
Sono sempre gentili, ma anche molto insistenti, soprattutto al telefono, quando parlano di continuo per confondervi e per non farvi chiamare aiuto;
Il truffatore in genere veste in maniera elegante, a volte indossa divise (false) o esibisce tesserini (contraffatti);
Non consegnate mai a nessuno denaro o gioielli, la Forze dell’Ordine non chiedono mai denaro per liberare un fermato;
Aggiungete tra i numeri preferiti della vostra rubrica telefonica del cellulare il 113 e il 112, così da chiamare subito le Forze dell’Ordine se vi sentite in pericolo;
Non abbiate timore a chiedere aiuto, non c’è niente di cui vergognarsi, sono i truffatori a doversi vergognare, criminali senza scrupoli che fanno leva sui sentimenti delle vittime per acquisire illegalmente i loro averi.
29/10/2018 ore 12:15
Torna su