21/11/2017 ore 12:41
La Ternana ospita il Carpi, ci vuole una vittoria per tornare a sorridere
Se le precedenti partite giocate al "Liberati" dalla Ternana erano tutte da vincere, quella di stasera (lunedi 30 ottobre, ore 20,30), contro il Carpi sarà "solo" che da vincere. Un pareggio, o peggio ancora, una sconfitta darebbero la classica mazzata tra capo e collo alle Fere che, alla luce dei risutati che si sono registrati fra sabato e domenica, sono penultime in classifica con un solo punto in più della cenerentola Pro Vercelli. Il Carpi è una squadra molto particolare. Una di quelle che in pre campionato sembrava essere tra le favorite di questo torneo. Ad oggi gli emiliani sono in ritardo, con soli 15 punti (4 in più della Ternana) e con uno score assolutamente non trascendentale. I numeri parlano chiaro: 4 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte. Ma è sulla caselle delle reti fatte (8) e quelle subite (11), che il Carpi mostra di essere una squadra scorbutica. I modenesi, infatti, segnano poco, ma subiscono anche poco. A ben vedere la squadra di Calabro vanta una delle difese meno perforate del campionato. Solo il Palermo (9) ed il Venezia (10) hanno fatto meglio degli emiliani che vantano lo stesso numero di reti subite del Parma. Il Carpi scenderà in campo con una formazione largamente rimaneggiata. A Calabro, infatti, mancheranno Prezioso, Bittante, Mbakogu, Belloni e Concas. Questo potrebbe essere un vantaggio per la Ternana che dovrà comunque affrontare la gara con la massima attenzione, evitando di commetere i soliti errori difensivi che sta pagando molto cari in questo avvio di stagione. Per la gara di stasera (che sarà diretta da Daniele Chiffi di Padova), Sandro Pochesci ha convocato 24 giocatori. Sono indisponibili Plizzari, Vitiello, Taurino e Bombagi.
Portieri: Bleve, Sala, Marino E.
Difensori: Ferretti, Gasparetto, Marino D., Signorini, Valjent, Zanon, Favalli.
Centrocampisti: Angiulli, Bordin, Defendi, Franchini, Paolucci, Capitani, Varone.
Attaccanti: Albadoro, Candellone, Carretta, Finotto, Montalto, Tiscione e Tremolada.
30/10/2017 ore 0:19
Torna su