25/06/2017 ore 00:36
Al "Silvio Piola" per vincere, la Ternana non può più sbagliare, serve una grande prova di orgoglio
Se la Ternana ha davvero cambiato marcia lo vedremo sabato a Novara. Se i quattro goal (tutti molto belli, peraltro), con i quali i rossoverdi hanno fatto fuori domenica scorsa l'Avellino siano stati il frutto di una giornata di grazia, oppure no, lo vedremo a Novara. La città piemontese, dunque, diventa per la Ternana un crocevia determinante per il suo futuro. Un risultato positivo (meglio, ovviamente, la vittoria..), alimenterebbe quelle speranze tornate in auge dopo la netta vittoria ottenuta contro la formazione allenata da Novellino. Insomma, si tratta di continuare a fare punti di settimana in settimana, perchè a questo punto, non è più possibile buttare via nulla. La Ternana ha dilapidato e scialaquato di tutto e di più, tra la fine del girone di andata ed un pezzo di quello di ritorno, quindi se davvero vuol provare ad ottenere una salvezza che saprebbe in ogni caso di "miracoloso" non potrà più sbagliare niente, da qui alla fine. Su dieci partite ne dovrà vincere almeno cinque (15 punti) e pareggiarne un paio (2 punti). Con 17 punti in più degli attuali 29, i rossoverdi potrebbero anche raggiungere la salvezza diretta. Un compito molto difficile, ma non impossibile. Tutto dipenderà, ancora una volta, dalla testa e dalle gambe dei giocatori. A Novara è in programma la prima verifica. Se la squadra di Liverani uscirà dal "Silvio piola" imbattuta, anzi con tre punti in tasca, le cose potrebbero prendere una piega che solo una settimana fa era inaspettata. Staremo a vedere.
1/4/2017 ore 0:05
Torna su