25/06/2017 ore 00:37
Terni, operazione antidroga: la polizia arresta un 35enne accusato di spaccio ed estorsione
Agenti della IV Sezione Antidroga della Squadra Mobile, coordinati dal Dirigente Alfredo Luzi, hanno rintracciato ed arrestato un ternano di 35 anni, gravato dalla misura cautelare in carcere. Il provvedimento è stato emesso dal Gip Simona Tordelli presso il Tribunale di Terni su richiesta del PM Elisabetta Massini nell’ambito di un’articolata indagine per reati di spaccio di sostanze stupefacenti ed estorsione. L'uomo sarebbe stato visto più volte avvicinare giovani operai legati al consumo di stupefacenti. Per quanto riguarda il reato di estorsione contestato all’arrestato, viene spiegato dalla questura, "lo stesso riguarda minacce estorsive da parte di due soggetti, tra i quali un noto pugile ternano arrestati nella flagranza di reato a marzio del 2016". Nel pomeriggio di venerdi 24 febbraio l’uomo è stato rintracciato e tratto in arresto. In tale contesto sono state effettuate diverse perquisizioni domiciliari anche ad altri soggetti. Durante le attività di ricerca sono stati rinvenuti e sequestrati 150 grammi di marijuana, due pistole calibro 6.35, diverse cartucce, un coltello, sostanze da taglio, mannite e bicarbonato, 8 bilance di precisione, un motociclo provento di estorsione ed una bicicletta risultata rubata. A seguito del rinvenimento di tali oggetti e sostanze sono stati indagati in stato di libertà altri cinque soggetti, tra cui un albanese, per violazioni che vanno dallo spaccio di stupefacenti alla detenzione di armi comuni da sparo.
25/2/2017 ore 12:02
Torna su