27/11/2020 ore 20:46
Terni: due giovani rom (una incinta) tentano di forzare le porte delle abitazioni, ma vengono sorprese da un condomino
Le hanno sorprese, di domenica mattina, intorno alle 11, mentre si aggiravano in un palazzo dove erano state viste armeggiare intorno alle porte degli appartamenti. Si tratta di due giovani nomadi, una delle quali incinta. Ad avvertire la polizia è stato un cittadino che abita in viale Trento. L'uomo ha riferito agli agenti di aver sentito dei rumori sul pianerottolo e di aver visto due ragazze che, con fare sospetto, si avvicinavano alle porte degli appartamenti verosimilmente per verificare se vi fossero persone all’interno. Le pattuglie della Squadra Volante giunte sul posto hanno fermato le due donne mentre tentavano di lasciare in tutta fretta l’androne del palazzo. Dal controllo emergeva che le giovani erano due nomadi provenienti da Roma, una in stato interessante e l’altra minorenne di 16 anni. Controllando l’abitazione dell’uomo che le aveva segnalate al 113 è stato accertato che le due, utilizzando un cacciavite e una chiave inglese, avevano tentato di rompere il blocchetto della serratura della porta. La donna maggiorenne in stato di gravidanza è risultata arrestata e denunciata oltre 13 volte per furto in abitazione in varie città d’Italia; anche la minorenne è risultata gravata dagli stessi precedenti di polizia. Non è stato possibile procedere all’ulteriore arresto della donna proprio perché si trovava in stato di gravidanza. Entrambe sono state denunciate all’Autorità Giudiziaria e gli arnesi da scasso sono stati sequestrati. Le due donne, senza la preziosa collaborazione dei cittadini e il tempestivo intervento della Polizia, avrebbero sicuramente commesso una serie di furti approfittando della bella giornata di domenica e dell’assenza dei proprietari.
17/10/2016 ore 13:43
Torna su