29/11/2020 ore 02:30
Terni: notte di controlli sulle strade cittadine, ritirate 13 patenti, 15 le persone denunciate
Notte di controlli quella appena trascorsa, da parte della Polizia Stradale di Terni, nelle strade urbane del capoluogo. Gli agenti della Polstrada hanno agito in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza e con i colleghi dell'Unità Cinofila perugina. Il risultato delle operazioni parla di 90 persone controllate mentre erano a bordo di veicoli. L'operazione rientra nel quadro dei controlli del fine settimana, tendenti a ridurre il fenomeo delle cosidette "stragi del sabato sera". Due i posti di controllo istituiti dall Polstrada ternana con l’ausilio dell’Ufficio Sanitario della Questura di Terni e la collaborazione di un equipaggio del comando provinciale della Guardia di Finanza di Terni ed un’unità cinofila della Guardia di Finanza di Perugia. Coordinati dal dirigente, i tre equipaggi della Polizia Stradale hanno ritirato 10 patenti ad altrettanti conducenti trovati in stato di ebbrezza. Si tratta di nove uomini e di una donna. I tassi alcolemici rilevati vanno da 0,65 g/l ad 1,63 g/l. Sei uomini e una donna risiedono in provincia di Terni, due in quella di Viterbo ed uno in quella di Perugia. Anche un conducente minorenne (nato nel 1999 in provincia di Terni ed alla guida di un quadriciclo a motore) è stato trovato in stato di ebbrezza ma a lui, con un tasso di 0,20 g/l a fronte del tasso 0,00 previsto per i minorenni, sarà inflitta solo una sanzione pecuniaria. Tre sono state, invece, le patenti ritirate per guida in stato di alterazione da sostanze stupefacenti. I guidatori sono tutti di sesso maschile, due residenti in provincia di Terni ed uno in quella di Rimini. Uno di loro è stato trovato positivo a cannabinoidi e cocaina, un altro ai soli cannabinoidi ed uno alla cocaina. Per l’accertamento è stata utilizzata dal medico della Polizia di Stato una nuova apparecchiatura per il prelievo salivare di recente assegnata dal Ministero dell’Interno. Dalla questura fanno sapere che le controanalisi verranno effettuate dal Centro di Ricerche di Laboratorio e Tossicologia Forense - Direzione Centrale di Sanità della Polizia di Stato - di Roma. Importante si è rivelata la collaborazione della Guardia di Finanza nei servizi predisposti con l’ausilio dell’unità cinofila. Il cane utilizzato nei controlli è un pastore tedesco di nome Arex. Grazie al suo fiuto gli inquirenti hanno potuto sequestrare 27,70 grammi di sostanze stupefacenti (hashish, marijuana, cocaina) a soggetti identificati (tra cui il conducente diciannovenne di un ciclomotore). In uno dei primi controlli proprio con l’ausilio di Arex, all'interno di una navetta che portava i giovani in un locale, è stato rinvenuto e sequestrata una piccola quantità di sostanza stupefacente (hashish) che qualcuno aveva gettato sul pavimento dell’autobus. Infine va posto in evidenza un dato che induce a fare delle riflessioni: dei cinque ragazzi denunciati per possesso di sostanza stupefacente (un conducente e quattro passeggeri) il più piccolo (nato nel 1998) deve ancora compiere 18 anni, mentre il più grande ha appena 20 anni.
3/4/2016 ore 11:33
Torna su