05/06/2020 ore 16:51
Squadra senza mordente: i rossoverdi pareggiano (0 a 0) con il Latina, ma è come se avessero perso
Un'altra occasione sprecata. E sono quattro. Perchè il misero punto conquistato oggi al "Liberati" dalla Ternana, va considerato al pari di una sconfitta. Checchè se ne dica. Era uno scontro diretto e i rossoverdi dovevano per forza vincere. La rabbia per il mancato successo è amplificata dal fatto che dietro le inseguitrici hanno segnato il passo. Quindi fare tre punti oggi avrebbe significato molto per la truppa di Breda. Che invece è scesa in campo con la mentalità di sempre, ma soprattutto con un mordente prossimo allo zero. Un paio di fiammate nel primo tempo, con i soliti goal mancati di un soffio sotto porta, poi il nulla. Anzi, nella ripresa è stato il Latina a farsi più spesso pericoloso ed a mangiarsi due goal clamorosi. Il fatto che Breda a fine partita abbia detto che aver conquistato un punto è stato meglio di niente è un ragionamento inaccettabile. La situazione non va guardata alla luce del misero pareggio odierno, ma in un'ottica molto più allargata. Quattro partite, un punto. Questo è quello che Coppola e compagni sono riusciti a fare. E lo capisce anche uno che non si intende di calcio, che un punto sui 12 disponibili è una miseria; roba da squadra che è destinata dritta alla retrocessione. Quando tempo addietro predicavamo umiltà è suggerivamo a tutti di non far volare la fantasia, evidentemente ci avevamo visto giusto. E dicevamo anche che il calendario era "terribile" perchè avrebbe posto di fronte alla Ternana tutti avversari che, per un verso o per un altro, avrebbero avuto bisogno di punti. Lo stesso bisogno che avrebbe la compagine rossoverde ma che non si tramuta con la giusta voglia di "mozzicare" il pallone che una squadra in crisi di risultati dovrebbe avere. Un cosa è certa, se la Ternana continuerà ad affrontare le partite come ha fatto oggi con il Latina e come aveva già fatto contro Spezia, Bari e Perugia, c'è da preoccuparsi. E pure tanto. Lunedi prossimo si va ad Avellino, poi viene il Pescara, quindi si va a Chiavari e poi viene il Crotone. Chi se la sente di fare un pronostico sul numero di punti che i rossoverdi riusciranno a collezionare? Noi non ci proviamo nemmeno.
TERNANA (4-2-3-1): Mazzoni; Zanon, Gonzalez, Meccariello, Janse; Coppola, Palumbo (28' st Signorelli); Belloni (19' st Grossi), Falletti, Furlan (38' st Gondo); Ceravolo. In panchina: Sala, Busellato, Dugandzic, Troianiello, Avenatti, Santacroce. Allenatore: Breda.
LATINA (4-3-3): Ujkani; Bruscagin, Dellafiore, Esposito (33' st Figliomeni), Calderoni; Mariga (12' st Mbaye), Oliveira, Ammari (36' st Boakye); Dumitru, Corvia, Scaglia. In panchina: Leone, Shahinas, Brosco, Raponi, Campagna. Allenatore: Gautieri.
ARBITRO: Di Paolo di Avezzano (assistenti Prenna e Ciocchi)
NOTE: Spettatori 3.034 (1.729 abbonati).
12/3/2016 ore 17:56
Torna su