29/11/2020 ore 08:28
Castel Viscardo: i carabinieri denunciano un 24enne per ricettazione, "quello smartphone non l'ho rubato, ma l'ho trovato in terra"
I carabinieri di Castel Viscardo hanno denunciato per ricettazione un 24enne di Montefiascone. Il giovane è stato trovato in possesso di uno smartphone rubato tempo addietro all’interno di una discoteca. A denunciare il furto era stato, alla fine di dicembre del 2015, un 23enne di Acquapendente. Il giovane aveva riferityo ai carabinieri di Castel Viscardo che qualcuno gli aveva rubato il telefono all'interno di una discoteca del posto. I militari hanno avviato le indagini e qualche giorno dopo hanno accertato che nel cellulare, qualche giorno dopo il furto, era stata inserita la scheda di un 24enne di Montefiascone. Il giovane, non potendo negare l’evidenza, si giustificava dicendo che la vigilia di Natale, facendo una passeggiata sul lungolago di Bolsena, aveva trovato l’apparecchio per terra dietro ad un muretto. Il ragazzo avrebbe aggiunto di aver raccolto il telefonino e di esserselo portato a casa; poi che vi aveva inserito la sua scheda Sim sperando per provare a rintracciare il legittimo proprietario. I carabinieri contestano il fatto che il giovane, una volta verificato il blocco del dispositivo, invece di consegnarlo ad un qualsiasi posto di polizia, presso il quale gli operatori sarebbero riusciti a rintracciare il proprietario, lo ha tenuto con se. Nei confronti del 24enne è scattata una denuncia a piede libero per ricettazione.
10/3/2016 ore 12:30
Torna su