24/11/2020 ore 15:35
Difficile trasferta per le Fere a Bari, intanto i tifosi sono già proiettati al derby di sabato
Settimana complicata per le Fere che nel giro di appena quattro giorni dovranno affrontare due trasferte: quella di stasera a Bari e sabato il derby di Perugia. Due incontri difficili per una moltitudine di ragioni. Partiamo dalla partita in programma stasera al "San Nicola". I rossoverdi scendono in Puglia dopo aver rimediato una brutta sconfitta interna con lo Spezia. Il morale non è dunque alle stelle. A questo va aggiunta la situazione dei diffidati e quella degli indisponibili. I primi (e sono tanti) dovranno prestare la massima attenzione nel corso dei 90 minuti di stasera, a non rimediare ammonizioni, pena la squalifica che gli impedirebbe di essere presenti sabato al "Curi". Riguardo agli indisponibili, di sicuro l'assenza più pesante di stasera sarà quella dello squalificato Zanon. Gli altri tre erano già assenti per infortunio (Lo Porto, Monteleone e Vitale) nelle scorse settimane. La partita di Bari è molto difficile in quanto le Fere al "San Nicola" troveranno un Bari che dopo la nona sconfitta, subita sabato a Lanciano, hanno assoluta necessità di riprendere a marciare. La squadra di Camplone (per lui quella contro la Ternana sarà una partita "speciale"), ultimamente non sta facendo per niente bene, al punto che qualcuno tra i supporters pugliesi comincia a rimpiangere Davide Nicola. Sulla carta il pronostico concede poche chances alla Ternana, ma questo non vuol dire che i rossoverdi si debbano sentire battuti prima ancora di scendere in campo. Anzi, la beffa subìta sabato in casa con lo Spezia dovrà dare ai giocatori di Breda quella spinta in più per cercare di riportare da Bari almeno un punto.
Detto degli assenti, ecco l'elenco dei convocati per la trasferta contro i "Galletti":
Portieri: Mazzoni, Sala
Difensori: Gonzalez, Janse, Meccariello, Santacroce, Valjent, Sernicola
Centrocampisti: Belloni, Busellato, Coppola, Furlan, Grossi, Palumbo, Signorelli, Zampa
Attaccanti: Dugandžic, Gondo, Falletti, Avenatti, Ceravolo.
Arbitro della gara sarà Juan Luca Sacchi di Macerata
1/3/2016 ore 0:08
Torna su