30/05/2020 ore 22:33
Terni, nordafricano spacciava eroina davanti alla Caritas e all'asilo "Valleverde": arrestato
Lo hanno ammanettato davanti all'ingresso della Caritas, a due passi dallo stadio Liberati e dalla Passeggiata. A due metri di distanza da dove i militari hanno cmpiuto l'operazioni ci sono altrettante scuole dell'infanzia ed un asilo nido. Entrambi frequentati da circa 150 bambini in tenera età. Questo per sottolineare di quali luoghi avessero scelto gli spacciatori per fare i loro turpi commerci. E' successo qualche giorno fa ma il comando provinciale derll'Arma ha aspettato per dare la notizia, proprio per cercard di scoprire quanti più nomi possibili di coloro che andavano a rifornirsi dal nordafricano. A finire in manette è stato un 32enne tunisino, pregiudicato e clandestino. L'uomo è stato colto in flagranza di spaccio di una dose di eroina ceduta ad un 37enne ternano già noto come tossicodipendente. Allo straniero i militari hanno sequestrato circa mille euro in contanti, presumibile provento di precedenti cessioni di stupefacente. I carabinieri hanno bloccato la coppia appena dopo aver assistito alla scambio avvenuto alla luce del sole all’interno del parco pubblico adiacente la strada di Valleverde, che, come detto sopra, si trova a pochi passi dall’asilo comunale e di un altro privato. Lì davanti, inoltre, cè la sede della Caritas. Il pusher nordafricano è stato arrestato per spaccio di stupefacenti mentre il cliente è stato segnalato alla prefettura ternana per l’inizio del percorso riabilitativo.
4/2/2016 ore 13:26
Torna su