29/11/2020 ore 08:08
Terni: spaccia droga al Parco Rosselli, denunciato un 36enne del Ciad residente in città per "motivi umanitari"
La polizia ha passato al setaccio i luoghi abitualmente frequentati da spacciatori e consumatori. I controlli sono stati effettuati con l'ausilio di unità cinofile della polizia di stato. Numerose le persone identificate, fra le quali un cittadino africano, notato dagli uomini dell’Antidroga perché a bordo di una mountain bike, con un modus operandi molto simile ad un pony express, arrivava di corsa, si fermava presso alberi o cespugli per poi ripartire rapidamente per altre consegne. Gli agenti lo hanno fermato ed identificato al Parco Rosselli. L'uomo, che ha 36 anni e proviene dal Ciad, ha vari precedenti per detenzione ai fini di spaccio, ed ha negato di avere una bicicletta. Lo stesso è residente a Terni con un regolare permesso di soggiorno per “motivi umanitari”. Agli agenti ha detto di essere arrivato al parco a piedi per incontrare degli amici, ma dal controllo della bici, lasciata poco distante, per "moitivi umanitari"sono saltati fuori dall’interno delle manopole, sapientemente tagliate per formare un vano, dosi di hashish da 3 grammi l’una, per un totale di 30 grammi. Nascoste fra gli alberi e i cespugli, i cani antidroga hanno scovato altre 10 dosi confezionate di marijuana per un totale di circa 20 grammi. L’ingegnoso spacciatore è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio.
13/8/2015 ore 14:00
Torna su