05/12/2020 ore 12:27
Amelia: coltivava canapa indiana sul terrazzo di casa, arrestato un 29enne del posto
I carabinieri del Nucleo Investigativo del comando provinciale di Terni e quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile, hanno arrestato per coltivazione illecita e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un 29enne amerino. All'uomo sono state sequestrate 10 piante di canapa indiana da due metri che avevano già prodotto 2 chili di marijuana. Sequestrato anche il kit per la relativa coltivazione e 20 grammi di hashish in dosi con tutto l’occorrente per la suddivisione ed il confezionamento nonché 150 euro in contanti. I militari, al termine di una specifica attività investigativa, hanno fermato sotto casa ad Amelia un 29enne del posto, celibe e pregiudicato e quindi procedevano alla perquisizione domiciliare della sua abitazione. Sul balcone dell’appartamento, sito al terzo piano, i carabinieri hanno rinvenuto 10 piante di canapa indiana alte circa 2 metri. Le piante avevano già prodotto circa due chilogrammi di marijuana, costituita dalle infiorescenze femminili e foglie contenenti la resina dalla quale si estrae il THC o tetraidrocannabinolo, che è il principio attivo sia della marijuana che dell’hashish. All’interno dell’abitazione, oltre all’attrezzatura utilizzata dal ragazzo per la cura della sua piccola serra personale (lampada alogena, umidificatore, termometri e temporizzatori), i militari hanno trovato anche 20 grammi di hashish in dosi con l’occorrente per la suddivisione e confezionamento (bilancini di precisione e ritagli di cellophane) nonché 150 euro in banconote di piccolo taglio, ritenuti provento dell'attività di spaccio. L’amerino, arrestato per coltivazione illecita e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione, in attesa del processo.
(Foto di repertorio)
12/8/2015 ore 15:43
Torna su