15/11/2019 ore 08:13
Narni: i carabinieri arrestano un 24enne accusato di aver violentato una donna narnese di 30 anni
Violenza sessuale. Con questa accusa un giovane di 24 anni è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Narni centro e rinchiuso in una cella del carcere di Sabbione. I fatti che hanno portato all’arresto del giovane risalgono al tardo pomeriggio di giovedì e sarebbero accaduti nei pressi del parcheggio del Suffragio. Qui l’uomo, di origini nordafricane, avrebbe avvicinato una donna sui trent’anni residente nel comune di Narni, assistita, sembra, dai Servizi Sociali e le avrebbe usato violenza. Dalle informazioni raccolte sembra che l’intervento dei carabinieri sia stato sollecitato da qualcuno che, trovandosi a passare nei pressi del parcheggio, abbia udito le grida della ragazza. I militari arrivati sul posto non hanno avuto dubbi ed hanno proceduto all’arresto del giovane nordafricano che avrebbe dei precedenti penali per dei reati che, in ogni caso, non avrebbero nulla a che vedere con questioni di natura sessuale. L’uomo risiederebbe in un paese della provincia di Perugia e non è chiaro per quali ragioni si trovasse a Narni. C’è tuttavia una seconda versione dei fatti che parlerebbe di una relazione sentimentale nata da poco tra i due e sfociata nella violenza. La donna si sarebbe confidata con i propri famigliari di questo rapporto ed avrebbe avrebbe raccontato loro dei suoi incontri con il 24enne straniero. Gli stessi congiunti avrebbero deciso di rivolgersi ai carabinieri i quali si sarebbero messi sulle tracce dell’uomo ed una volta appurato il genere di rapporti avuti con la donna, hanno deciso di arrestarlo. La decisione di privare della libertà l’uomo, se questa fosse la versione dei fatti, sarebbe scaturita dal fatto che il giovane avrebbe consumato dei rapporti sessuali con una persona assistita dai servizi sociali e quindi non del tutto in grado di intendere e di volere. Qualunque sia la versione, di certo c’è il fatto che il 24enne è stato arrestato per violenza sessuale (articolo 609 Bis del codice penale) e condotto in carcere a Sabbione.
7/2/2015 ore 3:09
Torna su