06/06/2020 ore 20:22
Terni: pregiudicato di 23 anni scatena un putiferio alla stazione, ferito un viaggiatore e due poliziotti
Un pluripregiudicato di 23 anni originario de L’Aquila, ma residente a Rieti, ha mandato all'ospedale un ignaro viaggiatore e un paio di poliziotti. Tutto è successo alla stazione ferroviaria di Terni. Il giovane è stato riconosciuto da una pattuglia di passaggio per essere l'individuo al quale era stato notificato nei giorni precdenti un Foglio di Via Obbligatorio con divieto di fare ritorno a Terni. Una decisione presa dal giudice per i precedenti penali dell'aquilano, tra cui spiccano rapina e furto. Gli agenti hanno così deciso di controllarlo e dentro allo zaino gli hanno trovato un set di cacciaviti e un paio di forbici. Il giovane, innervosito dal controllo, si è alterato ed ha colpito con un pugno il cofano della Volante, poi è scappato tra i binari. Il giovane è stato denunciato per la violazione alla misura del Foglio di Via, per possesso di arnesi atti ad offendere e per danneggiamento aggravato. Dopo circa un’ora la polizia è dovuta intervenire nuovamente all'interno della stazione per una lite in corso. A scatenarla sarebbe stato lo stesso 23enne che con una spranga di ferro avrebbe colpito un uomo alla testa. Gli agenti della Polfer sono riusciti a bloccarlo, ma lui, dopo averli aggrediti e feriti, è riuscito a sfuggirgli ed a barricarsi nel bar della stazione, da dove è uscito dopo una breve trattativa con la polizia. Il giovane è stato ammanettato e messo su una Volante, dalla quale è però riuscito a fuggire, tentando così l’ennesima fuga, terminata però dopo pochi metri. Questa mattina, sarà giudicato con rito direttissimo per violenza, resistenza e lesioni aggravate. L’uomo ferito alla stazione si trova ancora in ospedale sotto osservazione, i due agenti feriti hanno riportato lesioni guaribili in 7 giorni.
2/12/2014 ore 12:05
Torna su