29/05/2020 ore 12:02
Terni: le Acciaierie tornano in mano alla ThyssenKrupp, sorpresa tra sindacati e dipendenti
Se non fosse che si sta parlando di posti di lavoro e del futuro economico di una città, verrebbe da pensare che una "trama" così ricca di colpi di scena appartenga ad una fiction televisiva e non già a cose reali. Invece è tutto vero. Quella che fino a ieri sera sembrava cosa fatta (la cessione delle Acciaierie di Terni da Outokumpou ad un gruppo misto di imprenditori francesi ed italiani), nel corso della notte si è trasformata in una "bufala". Ed infatti stamane la città si è svegliata apprendendo che le Acciaierie (e tutte le altre realtà ad essa collegate) torneranno nelle manie dei suoi vecchi proprietari, ovvero il gruppo tedesco "ThyssenKrupp". Non stiamo qui a perderci nei mille risvolti di carattere finanziario che hanno caratterizzato questo ennesimo colpo di scena. Aspettiamo (tutti) di capire cosa (e se) Terni e l'Umbria da questo nuovo passaggio di proprietà ci avranno rimesso o guadagnato. L'uomo della strada è abituato a guardare le cose pratiche, e le "cose pratiche" in questo momento sono quelle che riguardano il mantenimento della storica fabbrica ternana e delle migliaia di posti di lavoro. Tutto il resto è noia. Insomma, aspettiamo gli eventi, augurandoci che il ritorno sulla scena dei tedeschi porti buono.
30/11/2013 ore 11:45
Torna su