26/05/2020 ore 15:54
Beccato a Magione un ternano di 58 anni che doveva scontare tre anni di carcere
Un curriculum di tutto rispetto all’insegna dell’illegalità quello del ternano di 58 anni arrestato due giorni fa in provincia di Perugia dagli agenti della I° Sezione della Squadra Mobile. L’uomo, conosciuto da sempre dalla polizia ternana, quando è stato arrestato si è msotrato sorpreso ed ha detto agli agenti: “Non me l’aspettavo!”. Evidentemente era convinto che venisse accolto il ricorso presentato in Cassazione, ma così non è stato ed il Sostituto Procuratore della Repubblica, Elisabetta Massini, ha disposto che venisse emesso un Ordine di Custodia Cautelare in Carcere. Il ternano, già sottoposto all’obbligo di firma presso i carabinieri di Magione, dovrà scontare oltre tre anni per reati contro il patrimonio, che vanno dal furto alla rapina, e anche per reati di droga. Un’attività iniziata già in età giovanile, quando nel 1974 arriva la prima denuncia a piede libero proprio dalla questura di Terni, e continuata negli anni, alternata a periodi detenzione, obblighi di soggiorno, denunce, obblighi di firma e sorveglianza speciale, con reati commessi non solo a Terni, ma anche in provincia di Perugia, a Roma e a Reggio Calabria. Ancora una volta, per lui, si sono aperte le porte del carcere, questa volta, quelle di Capanne, Perugia.
6/9/2012 ore 14:29
Torna su