30/05/2020 ore 23:58
Piattaforma Terni-Narni: la Regione approva il progetto di variante al primo stralcio dei lavori
La Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle opere pubbliche Stefano Vinti, ha approvato il progetto di variante al primo stralcio dei lavori per la costruzione della piattaforma logistica nei comuni di Terni e Narni. La variante si era resa necessaria per adeguare il progetto alle prescrizioni date dal Cipe e da RFI, la società di Ferrovie dello Stato, e rendere dunque possibile l’avvio della piattaforma logistica del ternano. “Con questa approvazione - ha affermato l’assessore Vinti -, la Giunta Regionale ha anche risolto i problemi relativi agli espropri delle aree individuate per la realizzazione dell’infrastruttura ed ha dato mandato agli uffici regionali di procedere con gli atti necessari per l’occupazione d’urgenza delle aree, così da consentire l’avvio dei lavori, in quanto l’opera, per le funzioni che ne deriveranno, risulta strategica per il territorio regionale e il suo tessuto imprenditoriale. L’area dove si inserisce il progetto della base merci di Terni-Narni è ubicata tra la Via Marattana e la fascia di infrastrutture viarie e ferroviarie che collegano i due comuni di Terni e Narni lungo la valle del fiume Nera. L’opera prevede aree destinate alle merci, costituite da capannoni, piazzali e magazzini, aree destinate all’uomo, costituite da uffici, sale riunioni, servizi vari e sarà collegata alla rete viaria principale attraverso la S.P. Marattana. “Il rapporto della base logistica con la rete ferroviaria è regolato principalmente dalla linea Orte-Falconara a doppio binario e proprio con Ferrovie dello Stato, ha concluso Vinti, proseguirà il confronto per giungere alla migliore attivazione possibile della piattaforma logistica, nel momento in cui saranno terminati i lavori di costruzione”.
9/7/2012 ore 9:39
Torna su