25/11/2020 ore 17:43
Rapina a mano armata alla Total di San Liberato, magro il bottino
Rapina a mano armata presso l’area di servizio Total sul raccordo Terni-Orte, in località San Liberato. Un uomo, a volto scoperto e con un cappello in testa, intorno alle 3 di oggi pomeriggio è entrato nell’area di servizio a bordo di una Renault, si è diretto verso le pompe di benzina, è sceso dalla macchina e con una pistola in pugno si è presentato di fronte all’operaio che aveva appena iniziato il turno pomeridiano. Il malvivente, sembra un italiano di giovane età, ha intimato al benzinaio di dargli i soldi che aveva nel borsello. Per fargli capire che non stava scherzando gli ha rifilato un pugno in faccia che ha fatto cadere a terra il malcapitato. Il rapinatore si è impossessato del denaro (pare poco più di 700 euro), poi, non contento, avrebbe anche rubato ial portafogli del benzinaio, che conteneva qualche spicciolo e tutti i documenti personali. Il rapinatore è poi risalito in auto ed è partito a tutta velocità in direzione di Orte. Il dipendente della Total ha tentato di leggere i numeri di targa dell’auto in fuga ma il malvivente aveva pensato bene di coprire la targa stessa con uno straccio, quindi non c’è stato nulla da fare. Qualche minuto più tardi nell’area di servizio sono arrivati i carabinieri della stazione di Narni Scalo ed un’ambulanza del 118, i cui sanitari hanno provveduto a medicare il benzinaio che a seguito del forte pugno ricevuto ha riportato delle ecchimosi in volto. I militari hanno interrogato le persone che al momento della rapina si trovavano nei pressi dell’area di servizio. Per le indagini potranno tornare utili le immagini riprese della numerose telecamere presenti in tutto il piazzale.
22/1/2012 ore 16:23
Torna su