25/11/2020 ore 01:27
Minacce, lesioni e maltrattamenti ad un anziano, il giudice "allontana" due donne dalla loro abitazione
Sono accusate di minaccia aggravata, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali esercitate nei confronti di un loro convivente, le due donne allontanate dal Giudice dall'abitazione che dividevano con l'uomo. L'operazione è stata effettuata dai carabinieri della stazione di Ferentillo, i quali hanno eseguito la misura cautelare di allontanamento dalla casa familiare nei confronti di una 60enne e di una 22enne del luogo, entrambe incensurate e nullafacenti. Il provvedimento è stato emesso dal Gip presso il Tribunale di Terni Maurizio Santoloci, a seguito della richiesta del Pm Elisabetta Massini. Le due donne, secondo quanto riferito dai carabinieri, si sarebbero rese responsabili, nel corso degli anni, di numerosi episodi di maltrattamenti, minacce e lesioni nei confronti del loro convivente, un 68enne del luogo tra l’altro disabile, procurandogli, oltre che un danno psicologico dovuto alle continue minacce e ingiurie, anche lesioni in varie parti del corpo. Con l'allontanamento coatto le due donne non potranno più avvicinarsi all’abitazione se non a seguito di autorizzazione del giudice, e dovranno rispondere, nel procedimento penale instaurato a loro carico, dei reati di minaccia aggravata, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.
(Foto di archivio, presa dalla Rete)
19/11/2011 ore 12:41
Torna su