05/12/2020 ore 13:42
I carabinieri denunciano una 45enne che acquistava medicinali nelle farmacie con ricette contraffatte
Falsità Materiale commessa dal privato. Questo il reato contestato ad una quarantacinquenne ternana, incensurata che è stata denunciata dai carabinieri di Acquasparta. I militari hanno scoperto che la donna, mediante l’utilizzo di ricette contraffatte attraverso l’utilizzo di mezzi informatici, aveva acquistato un ingente quantitativo di prodotti galenici di tipo dimagrante presso una farmacia di Terni per un valore complessivo di circa 2000 euro. Nel corso della perquisizione domiciliare effettuata a carico della donna, sono stati rinvenuti e sequestrati 50 fogli di ricette, riportanti il timbro di un medico, pronti per essere utilizzati, nonché il PC utilizzato per la riproduzione delle stesse. I militari hanno inoltre sequestrato, presso la farmacia ove la donna si era recata per acquistare i farmaci, 30 ricette già utilizzate. Ulteriori accertamenti sono in corso al fine di verificare se i prodotti illecitamente acquistati fossero utilizzati per uso personale o destinati al mercato clandestino dei farmaci.

24/6/2011 ore 23:03
Torna su