24/11/2020 ore 04:57
In quattro anni preleva 8 milioni di euro in banca, ma si dimentica di presentare la denuncia dei redditi
Il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Terni ha contestato circa 8milioni di euro non dichiarati al Fisco ad una persona di 50 anni che, pur risultata cointeressata in 43 società e che tra il 2006 e il 2009 ha prelevato l’ingente importo in contanti, ha omesso di presentare le dichiarazione dei redditi. Le Fiamme Gialle hanno individuato l'uomo per il suo tenore di vita ritenuto particolarmente elevato, ed hanno accertato che a bordo di sue autovetture di grossa cilindrata ed accompagnato da altre persone, lo stesso aveva l’abitudine di recarsi sovente in Svizzera, talora anche dichiarando di esportare valuta nei limiti delle vigenti norme valutarie. Dagli approfondimenti, è emerso che l'uomo, pur avendo l’intestazione di una sola impresa, era in realtà il procuratore ovvero l’uomo di riferimento di 43 società operanti nei più svariati settori e connotate da caratteristiche dubbie, quali il fatto che molti dei soggetti che ricoprivano incarichi e cariche sociali erano pluripregiudicati, oppure pensionati senza alcuna competenza specifica; inoltre alcune delle società erano prive di sede e dipendenti, mentre altre a fronte di notevoli volumi d’affari facevano risultare cospicue perdite. Successivamente è stato accertato che in quattro anni, il 50enne aveva prelevato in contanti da otto diversi istituti di credito ben 5,7 milioni di euro mentre altri 2,9 milioni di euro erano stati prelevati, sempre in contanti, da altra persona che, a detta dei finanzieri, potrebbe averglieli poi consegnati. A fronte di ciò, tra il 2006 e il 2008 l'uomo non ha presentato nessuna dichiarazione dei redditi; per il 2009 ha presentato una dichiarazione al fisco, legata all’unica società per la quale aveva avviato una attività, ma comunque senza aver istituito alcuna delle scritture contabili previste per legge. Al termine delle indagini la Guardia di Finanza ha contestato al soggetto le risorse finanziarie prelevate in banca, come redditi di impresa e di capitale non dichiarati.
23/6/2011 ore 11:52
Torna su